Gettoni di presenza? Per noi erano da azzerare, qualcun altro invece dice di meritarseli…

gettoni_presenza

Come previsto dalla legge art.1 comma 136 L. n.56/2014 il Consiglio Comunale deve determinare i gettoni di presenza per i consiglieri comunali. Il Consiglio Comunale di Borghi ha provveduto ad iscrivere all’odg della seduta del 30/09/2014 un punto che recitava : “DETERMINAZIONE DEI GETTONI DI PRESENZA PER I CONSIGLIERI COMUNALI”

La nostra proposta, già avanzata in sede di pre-consiglio, è stata quella di azzerare i gettoni presenza. Sia chiaro si parla di poca cosa: 10.05 euro a seduta e se si arriva a 1500 euro in un anno è molto, però secondo noi poteva essere, seppur piccolo, un segnale ai cittadini, in questo momento di crisi senza precedenti, di condivisione e di vicinanza e perché no di buon esempio della politica che purtroppo viene vissuta sempre in maniera così distante e vista come parassita.

Purtroppo si è persa una bella occasione per dimostrare questa sensibilità verso la popolazione e viste le scarsissime risorse del bilancio comunale anche per liberare qualche denaro da poter investire in attività utili a tutta la collettività… Questo però non basta, qualcuno ha anche avuto il coraggio di dire che i gettoni se li merita perché al contrario di noi si impegna… Già, si impegna…infatti i risultati sono sotto gli occhi di tutti!

Resoconto verbale:

“Sindaco Mussoni Piero :la normativa di riferimento prescrive che sia  competenza del  Consiglio Comunale la determinazione dei  gettoni di presenza .La legge 56/2014  ( cosiddetta legge Delrio) modifica la composizione dei consigli comunali degli Enti  e prevede per la nostra fascia demografica che il consiglio Comunale  sia composto dal Sindaco più dieci consiglieri  mentre le disposizioni previgenti prevedevano  sei consiglieri  più il sindaco. Tale normativa prevede però  l’invarianza della spesa. Per assicurare  tale invarianza di spesa  occorre parametrare la rideterminazione degli oneri connessi allo status di amministratori alla minore composizione numerica. Pertanto in applicazione di tale disposto normativo il gettone di presenza passa da Euro 16,76 a € 10,05 con decorrenza dal 26 Maggio 2014.

Consigliere Deluca Luigi ( minoranza) come espresso nell’incontro di sabato 27 settembre  propongo di azzerare  l’importo del  gettone di presenza da corrispondere ai consiglieri . Sulla base delle informazioni ricevute, che sono lo storico degli anni precedenti, parliamo di una somma pari ad  annue euro 1500,00 circa. Avendo verificato che nella variazione di bilancio, punto successivo in  questo  odg,  sono stati operati tagli di spesa anche minimi, ritengo che  questa cifra possa  essere utile al Comune di Borghi per le spese necessarie.  Credo che azzerare l’importo del gettone di presenza  sia un segnale importante da dare alla popolazione, che spesso, in generale, ha dei risentimenti nei confronti di chi fa politica.

Sindaco  Mussoni Piero:  debbo dire che  in merito alla proposta del consigliere Deluca siamo stati  combattuti, ma considerato l’impegno che io richiedo ai miei consiglieri abbiamo deciso  per il mantenimento del gettone.

Consigliere Gessi   Loris ( maggioranza)  sono d’accordo con il Sindaco si tratta di una richiesta non rispettosa nei confronti di chi lavora, non si tratta dell’importo,  che è minimo e non cambia la vita ma è una questione di principio. Si tratta di un  riconoscimento per  un impegno svolto.

Breve dibattito tra i gruppi consiliari

Consigliere  Deluca Luigi   ( minoranza) io ho sempre dato la massima disponibilità  a tutti, sono pronto a collaborare e a lavorare: nel mandato precedente sono andato personalmente in Provincia per trattare l’argomento “Stazione di compostaggio” .

Viene poi aperto un dibattito in merito alle spese degli amministratori riferite al rimborso Kilometrico e fornisce  alcuni chiarimenti l’assessore Mirella Mazza

 

Siccome la proposta formulata dal consigliere  Deluca  Luigi volta ad azzerare il gettone di presenza dei consiglieri per le sedute di consiglio, peraltro   già  anticipata  dallo stesso nella riunione del 27.09.2014, può essere considerata  emendamento,  e vista la presenza in aula del responsabile del settore finanziario dott.ssa Reggiani Agnese,   si richiede l’espressione dell’apposito parere  che risulta essere favorevole  ( vedi punto 4 articolo12 del regolamento  del consiglio comunale).

Viene messa ai voti l’emendamento presentato dal consigliere Deluca Luigi (minoranza) consistente nel determinare in zero l’importo del gettone di presenza da corrispondere ai consiglieri comunali per ogni seduta di consiglio.

Esito della votazione:

Presenti n. 11 .votanti n. 11

Voti favorevoli n. 3 (  minoranza Deluca  Luigi, Pepe  Marco G. Battista, Barbieri Giovanna)

Voti contrari n. 8 ( Mussoni Piero, Mazza Mirella, Tosi Marina, Gessi Loris, Magnani Nevio, Neri Daniela, Rigoni Sara, Formaggio Morena)

La mozione   è respinta

DICHIARAZIONE DI VOTO nessuna

 Stante l’esito della votazione  riferita alla mozione il Sindaco mette ai voti la proposta di deliberazione 

Presenti n. 11  Astenuto 1 (Pepe  Marco G. Battista)

 votanti n. 10

Voti favorevoli n. 8( Mussoni Piero,Mazza Mirella,Tosi Marina,Gessi Loris,Magnani Nevio,Neri Daniela,Rigoni Sara, Formaggio Morena )

Voti contrari n. 2  (  Deluca  Luigi, Barbieri Giovanna)

La deliberazione è approvata”