Mozione relativa all’introduzione dello strumento del Baratto Amministrativo

img_mozione_baratto_amministrativo

Borghi 22-10-2015

Al Sindaco

Al Segretario Comunale

Loro Sedi

 OGGETTO: mozione relativa all’introduzione dello strumento del Baratto Amministrativo

PREMESSO CHE

– l’articolo 24 della legge n°164 dell’11 Novembre 2014 (Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio) recita: “I Comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. In relazione alla tipologia dei predetti interventi, i Comuni possono deliberare riduzioni o esenzioni di tributi inerenti al tipo di attività posta in essere. L’esenzione è concessa per un periodo limitato e definito, per specifici tributi e per attività individuate dai Comuni, in ragione dell’esercizio sussidiario dell’attività posta in essere”;

Il Comune di Borghi, per motivi economici, mostra difficoltà nel procedere alle attività di ordinaria manutenzione e ad interventi sul territorio comunale riferibili proprio ai casi individuati dalla legge richiamata, ne otterrebbe un doppio vantaggio;

TENUTO CONTO CHE

– l’attuale crisi economica ha prodotto un aumento di famiglie in stato di indigenza, che non hanno le possibilità economiche per poter fra fronte a tutte le spese, compreso il pagamento di tasse e tributi locali;

– suddette tasse non corrisposte si trasformano in una mancanza di entrate per il nostro Comune, provocando successivamente un iter burocratico che ricade su tutta la cittadinanza;

– il mancato pagamento delle suddette tasse si evolve con aumenti e more che aggravano ancor di più tale mancanza di disponibilità economica delle famiglie;

i contribuenti in difficoltà possono essere chiamati ad assolvere ai propri doveri attraverso un patto che permette loro di pagare il proprio debito e al Comune di usufruire di forza lavoro gratuita, in un periodo in cui scarseggiano risorse, le assunzioni sono bloccate ed i risparmi e tagli nella gestione amministrativa rendono determinate attività di difficile soddisfacimento.

– lo strumento del baratto amministrativo  rappresenta un’opportunità valida anche al fine della valorizzazione della persona, che consente ai cittadini senza lavoro o in difficoltà economiche di svolgere attività per la propria città e di sentirsi utili stimolandone senso civico e di comunità;

PRESO ATTO  CHE

– Il comune di Borghi ha dimostrato sensibilità verso questo argomento

– che l’amministrazione comunale per la gestione dei  lavori di ordinaria manutenzione deve necessariamente impiegare risorse economiche ed umane e che spesso, anche a fronte dei tagli dal governo centrale, fa fatica a reperire

La Lista civica Cambiamo Borghi

CHIEDE

a Sindaco e Giunta di impegnarsi per l’attuazione immediata dello strumento “Baratto Amministrativo”, promuovendo e intraprendendo un’azione politico- amministrativa reale e concreta atta ad’ introdurre tale strumento di compensazione economica.

Il capogruppo
Luigi Deluca